• booking hotel regina
  • booking hotel regina
  • booking hotel regina

Percorsi per ciclisti

6 percorsi nei dintorni di Salsomaggiore per ciclisti e per mountain bike di livello facile, medio difficile e molto difficile

Percorso n. 1 – Km. 17 – facile

► Salsomaggiore mt. 160 – Cabriolo mt. 90 – Tabiano Terme mt. 164 – Tabiano Castello mt. 336
Si prende la Strada Statale 359 per Fidenza e dopo circa 7 Km. giriamo a destra per Parma – A1. All’incrocio con la strada che porta a Tabiano si gira a sinistra e dopo 500 metri sempre sulla sinistra, si imbocca lo stradello che conduce alla Pieve di Cabriolo, dedicata a S. Tommaso di Canterbury. Di architettura romanica fu un’importante tappa per i pellegrini che percorrevano la via Francigena diretti a Roma. Lasciata la pace di Cabriolo riprendiamo la strada per Tabiano. Arrivati al centro della cittadina termale, giriamo a sinistra per lo stabilimento Respighi. Si prosegue, salendo, per il Castello, costruito dai pallavicino, uno dei quattro ” Castelli del sale “, oggi proprietà privata. Da qui si gode un panorama di grande suggestione. Si ridiscende per Tabiano per circa 600 metri. Si gira alla prima strada a sinistra imboccando la strada Pontegrosso. Si prosegue sbucando all’altezza dell’Hotel Panoramik sulla strada che, verso sinistra, porta a Salsomaggiore Terme.


Percorso n. 2 – Km. 37 – medio difficile

► Salsomaggiore mt. 160 – S. Margherita mt. 94 – S.M. del Gisolo mt. 130
Pieve di Cusignano mt. 300 – San Vittore mt. 309 – Piè di Via – Contignaco mt. 252
Questo percorso si snoda tra piccole valli, dolci rilievi e antiche Pievi. Partendo da Salsomaggiore percorriamo la Strada Statale 359 per Fidenza e giriamo a destra per Parma – A1; giunti all’incrocio con la strada per Tabiano voltiamo a sinistra ed al primo incrocio a destra per S. Margherita; Continuando tenendo la sinistra si giunge a S. Margherita.
Si prende la strada che porta alla chiesa di S. Maria del Gisolo, antico luogo di culto e di ospitalità per numerosi pellegrini che percorrevano la via Francigena diretti a Roma. Si giunge poi a Pieve di Cusignano il cui abitato è dominato da una massiccia costruzione con al centro ” la Torre ” e la Pieve o Parrocchiale. Ancora diritto per Banzola si sale per le colline verso S. Vittore per poi scendere in direzione Salsomaggiore. In centro a Piè di Via si gira a sinistra e dopo 1 Km. ancora a sinistra si prende la strada che in poche centinaia di metri porta alla pieve romanica di Contignaco. Tornati sulla via principale, seguendo le indicazioni per Salsomaggiore, si rientra.


Percorso n. 3 – Km. 30 – medio

► Salsomaggiore mt. 160 – S. Nicomede mt. 132 – Castelnuovo Fogliani mt. 107
Bacedasco Basso mt. 134 – Vigoleno mt. 357 – Scipione mt. 260
Si prende la Strada Stale 359 per Fidenza. Dopo 4,5 Km. si gira a sinistra per S.Nicomede percorrendo una strada in aperta campagna. A S.Nicomede vistiamo la più antica Chiesa della Diocesi. Nella stessa zona si trova il famosso giacimento fossilifero del Parco dello Stirone. Riprendendo la Strada Provinciale 92 si giunge a Scipione Ponte.
Si prende la strada a destra in direzione Piacenza-Alseno, fino a Castelnuovo Fogliani dove si può ammirare la splendida dimora fortificata appartenuta all’illustre famiglia Fogliani (non aperta al pubblico). Al centro del paese svoltiamo a sinistra per Piacenza e allo STOP successivo ancora a sinistra per Bacedasco Basso dove si produce dell’ottimo vino. proseguendo per la stessa strada, incontriamo dopo 2 Km. l’indicazione per Vigoleno. Al termine di una salita un pò disagiata ( a causa del fondo stradale ) di 3 Km. abbandoniamo la strada principale prendendo a destra quella che porta a Vigoleno. Ritorniamo a Salsomaggiore seguendo la segnaletica. Poco prima dell’abitato di Scipione Ponte possiamo visitare il Centro visite e Museo naturalistico del parco fluviale dello Stirone. Superato il ponte, prendendo a destra, dopo una salita di 1,5 Km., vediamo sulla sinistra il borgo medievale Scipione Castello che merita una visita. Dopo una discesa di un paio di Km. siamo di nuovo a Salsomaggiore.


Percorso n. 4 – Km. 61 – medio difficile

► Salsomaggiore mt. 160 – Fidenza mt. 75 – Castione Marchesi mt. 60Busseto mt. 40 – Roncole Verdi mt. 37 – Soragna mt. 20 – S.Secondo mt. 37 – Fontanellato mt. 47
Uscendo da Salsomaggiore per la strada Statale 359, dopo 9 Km. arriviamo a Fidenza. Il monumento più insigne è la Cattedrale romanica, dedicata a S. Donnino, patrono della città. Degni di visita sono il Palazzo comunale (1191) ed il Teatro G. Magnani inaugurato da Giuseppe Verdi. Da Fidenza percorrendo la via Emilia verso Piacenza, passato il ponte sul torrente Stirone, prendiamo la seconda strada a destra per Busseto; dopo circa 5 Km. incontriamo l’abitato di Castione Marchesi, dove troviamo il Monastero Benedettino e la Chiesa del X secolo.
Proseguendo per la strada Statale 588 arriviamo a Busseto patria di Giuseppe Verdi. Di origine carolingia, Busseto fu capitale dello Stato dei pallavicino dal X al XVI secolo. Nel 1520 fu dotata della splendida Rocca e cinta da possenti mura. La Rocca oltre al Municipio ospita il Teatro G. Verdie, nella piazza antistante, il monumento all’insigne del musicista.
Da segnalare inoltre la Collegiata di S.Bartolomeo del 1437, S.Maria degli Angeli, complesso francescano del XV secolo, e Villa Pallavicino, una delle più belle ville parmensi rinascimentali, di proprietà dei Pallavicino fino al 1594. Passata al Comune di Busseto, ospita oggi il museo Civico il quale, oltre al mobilio, quadri e documenti contiene anche un’importante raccolta di cimeli verdiani. Da Busseto ci dirigiamo verso Roncole Verdi, dove sono da visitare la casa natale del maestro, oggi museo, e la mostra su G. Guareschi, padre di Don Camillo e Peppone. Ci dirigiamo quindi verso Soragna la cui splendida Rocca prende il nome della famiglia tuttora proprietaria: Meli Lupi. Da non perdere la Sinagoga e il Museo Ebraico.


Percorso n. 5 – Km. 48 – difficile

► Salsomaggiore mt. 160 – S.Nicomede mt. 132 – Castelnuovo Fogliani mt. 107 – Villa S.Lorenzo mt. 178
Castell’Arquato mt. 224 – Bacedasco Alto mt. 198 – Bacedasco Basso mt. 98 – Vigoleno mt. 357 – Scipione mt. 260
Si prende la Strada Statale 359 per Fidenza. Dopo 4,5 Km. si gira a sinistra per S. Nicomede percorrendo una strada in aperta campagna.
A S. Nicomede vistiamo la più antica Pieve della diocesi. Nella stessa zona si trova il giacimento fossillifero del Parco fluviale dello Stirone.
Riprendendo la Strada Provinciale 92 si giunge a Scipione Ponte.Si prende la strada a destra in direzione Piacenza-Alseno e si arriva a Castelnuovo Fogliani dove si può ammirare la splendida dimora fortificata ( non aperta al pubblico ). Uscendo dal paese in direzione Piacenza, allo stop giriamo a destra e poi subito a sinistra per Villa S.Lorenzo. Dopo una decina di Km. giungiamo a Castell’Arquato, caratteristico borgo medievale. Riattraversando il ponte sul torrente Arda, dopo 40 metri sulla destra troviamo l’indicazione per Bacedasco Alto, dove arriviamo dopo una salita di 6 Km. Scesi a Bacedasco Basso, giriamo a destra e dopo 600 metri, silla sinistra, troviamo l’indicazione per Vigoleno. Al termine di una salita un pò disagiata ( a causa del fondo stradale )di 3 Km. abbandoniamo la strada principale prendendo a destra quella che porta a Vigoleno. Ritorniamo a Salsomaggiore seguendo la segnaletica.
A Scipione Ponte, tenendo la destra, dopo una salita di 1,5 Km. vediamo sulla sinistra il borgo medievale Scipione Castello. Dopo una discesa di un paio di Km. siamo di nuovo a Salsomaggiore.


Percorso n. 6 – per Mountain Bike

► Sentiero cliclabile: S.Nicomede – Trabucchi – Scipione Ponte
Lunghezza del sentiero all’interno del parco: 12 Km. Tempo medio di percorrenza (compreso piccole soste): 4 ore
Il sentiero si snoda all’interno del Parco Fluviale regionale dello Stirone, un’area protetta dalla Regione Emilia-Romagna. La forte attività erosiva del torrente Stirone ha creato uno straordinario canyon e ha dato origine ad un vero e proprio museo all’aperto in località S.Nicomede, in cui è possibile ammirare i caratteristici affioramenti fossilliferi. Uscendo da Salsomaggiore Terme, percorrere la Strada Statale 359 per Fidenza.
Dopo 4,5 Km. si gira a sinistra per S.Nicomede. Arrivati all’abitato di S.Nicomede è possibile raggiungere le rive del Torrente Stirone seguendo le indicazione per la località “Cascatelle”. Ci si trova così all’interno della zona più caratteristica del parco Fluviale Regionale dello Stirone, quella del “Museo all’Aperto” dove è possibile sostare nell’adiacente area attrezzata. Nei pressi si trova anche la chiesa di S.Nicomede. Nelle vicinanze di SCipione Ponte, attraversata la strada provinciale Salsediana, il sentiero riprende a seguire la fascia boscata del Torrente Stirone dirigendosi verso località “La Bocca” non molto distante dal centro visite del Parco (0524-581139) in cui esiste un’altra area attrezzata. Il sentiero prosegue verso monte e se le condizioni lo permettono è possibile guadare il Torrente Stirone per portarsi sulla sponda piacentina in localià Trabucchi. Qui è possibile visitare la chiesa di S.Genesio e attraversare l’abitato di trabucchi in direzione Vigoleno. Giunti sulla strada provinciale per Pellegrino in direzione Scipione Ponte, si ritorna a Salsomaggiore Terme seguendo la segnaletica.

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy

Richiedi Informazioni

* Campo obbligatorio
Letto e accetto informativa privacy
Le proprietà terapeutiche delle Acque di Salsomaggiore
Le proprietà terapeutiche delle Acque di Salsomaggiore
Nonostante i progressi della moderna scienza medica, le cure termali rappresentano ancora un mezzo complementare particolarmente prezioso…
Leggi tutto
Sport e Fittness
Sport e Fittness
A Salsomaggiore lo sport trova un contesto naturale con pochi eguali, per la particolare posizione ai piedi dell’Appennino, in un territorio ricco di sentieri, strade poco trafficate e paesaggi sorprendenti….
Leggi tutto
Terre Verdiane
Terre Verdiane
Un territorio ricco di storia, l’antico Ducato di Parma, patria di castelli e fortezze sorprendenti, raccolti in un progetto di conservazione e valorizzazione unico in Italia: i “Castelli del Ducato di Parma e Piacenza” sono 20 sentinelle…
Leggi tutto
Vacanze in Famiglia
Vacanze in Famiglia
Una località ricca di verde, quieta, lontana dallo smog e dal caos delle grandi città, dove poter passeggiare serenamente con i propri figli, per una vacanza di riscoperta, con gli occhi incantati che solo i bambini ci sanno mostrare…
Leggi tutto
  • Pacchetto 3 giorni in mezza pensione


    a persona
    euro 189

    Leggi tutto

  • Pacchetto 3 giorni in pensione completa


    a persona
    euro 240

    Leggi tutto

  • Percorso Mari d’oriente e Aria Acqua


    1 notte a persona in mezza pensione
    euro 95

    Leggi tutto

  • Percorso Mari d’oriente e Aria Acqua


    2 notti a persona in mezza pensione
    euro 160

    Leggi tutto

  • Pacchetto 3 giorni in mezza pensione


    a persona
    euro 189

    Leggi tutto

  • Pacchetto 3 giorni in pensione completa


    a persona
    euro 240

    Leggi tutto